2022-02

MOSTRA ESPOSITIVA 2022 A CURA DI M&F MERLETTO.

M&F nel 2012 ha compiuto una svolta importante nell’ambito delle proprie prerogative professionali, con la decisione di dedicare una gran parte delle proprie risorse materiali ed intellettuali a quell’arte manuale denominata Merletto a fuselli. Nasce in quel momento il marchio M&F Merletto e pone fin da subito un’attenzione particolare nei confronti della storia di quest’attività artigianale, specialmente per quanto ne riguarda la comparsa, lo sviluppo e l’evoluzione nel territorio di Pieve S. Stefano (AR) dalle origini fino ai nostri giorni. Le motivazioni di questo interesse vanno ricercate nel senso di forte appartenenza al territorio ed al fatto che indubbiamente M&F Merletto fa parte integrante di questa storia di cui ancora oggi continua a scrivere importanti pagine.
I primi due eventi furono mostre a carattere generico: la prima si svolse nella “Sala del Camino” all’interno dell’ex Asilo Infantile, la seconda in una sede occasionale posta in un fondo commerciale in disuso in Via Roma. In entrambe le mostre vennero esposti manufatti sia di piccola che di grande dimensione appartenenti a privati che gentilmente misero a disposizione i pezzi migliori in loro possesso. Lo scopo di questi due primi eventi fu quello di risvegliare l’interesse verso l’arte del “tombolo” facendo vedere ai visitatori quanti preziosi esemplari appartenenti al territorio di Pieve erano ancora esistenti e ben conservati. Non ci fu la possibilità, in quel momento, di dare un ordine preciso ai pezzi esposti che seguisse un criterio temporale e storico coerente, ma solo una rassegna di bei lavori.
Nel 2015 due importanti avvenimenti daranno nuovo impulso all’attività espositiva di M&F Merletto.
Il primo riguarda l’incontro e la conseguente nascita di una collaborazione, tutt’oggi in atto, per quanto riguarda l’aspetto storico del Merletto a fuselli nel territorio di Pieve con l’Architetto Fioralba Errera presidente del “Centro Ricerche Archeologiche” e con la Signora Elda Fontana titolare della biblioteca privata e centro culturale “Fontana Pannilunghi”.
La seconda il rinvenimento e la donazione da parte della Signora Marta Fiorio di materiale fotografico e documenti originali che testimoniano la fondazione della “Pregiata Scuola Santo Stefano” negli anni ’30 del secolo scorso da parte della nobildonna Yole Lamponi nonna materna della Signora Fiorio. Dal 05 al 08 settembre 2015 venne allestita nella “Sala delle Arti” presso la sede del Palazzo Pretorio del Comune di Pieve S. Stefano (AR) una mostra riguardante la nascita e l’attività fino agli anni della seconda guerra mondiale della “Pregiata Scuola Santo Stefano”. Oltre ai documenti e alla fotografie dell’epoca , furono esposti preziosi manufatti originali dello stesso periodo, rinvenuti dopo accurate ricerche.
L’aspetto più importante fu il progetto a lungo termine nato da quell’evento e cioè di allestire successivamente ulteriori mostre che illustrassero i periodi seguenti dell’evoluzione del Merletto a fuselli nel territorio di Pieve.
Nel 2017 continua il percorso espositivo ad opera della stessa organizzazione dell’evento del 2015. Il titolo della mostra è “Storie di intrecci e fantasia”. La sede è sempre “La Sala delle Arti” e la durata dell’evento va dal 12 agosto al 10 settembre. Un mese intero dedicato all’esposizione di manufatti originali, documenti biografici e materiale fotografico che testimoniano la storia del merletto a Pieve nell’immediato dopoguerra fino agli anni ’60 e di come, in quel periodo l’attività dei fuselli fu determinate dal punto di vista economico per la ricostruzione del paese, distrutto dagli eventi bellici e per il sostentamento delle famiglie delle merlettaie.
Nel 2019 dal 03 agosto al 01 settembre, presso la stessa sede espositiva, ha luogo la mostra intitolata “Punto per punto, il Merletto tra generazioni” che narra di come il merletto a Pieve dopo gli anni ‘60 continui ad essere praticato, nonostante perda progressivamente quell’aspetto economico, così importante negli anni del dopoguerra. Si percorre attraverso l’esposizione di manufatti e documenti il periodo che va dalla fine degli anni ’60 fino al primo decennio del nuovo millennio.
Attualmente sono in corso contatti con il Comune di Pieve S. Stefano da parte di M&F Merletto per trovare un accordo sulla data e sulle modalità di svolgimento di una mostra espositiva che si terrà verso la fine dell’estate 2022 e che avrà come tema l’evoluzione dell’arte dei fuselli a Pieve, dal primo decennio degli anni 2000 fino ad oggi. La mostra sarà frutto della collaborazione tra le medesime persone che ha reso possibile i precedenti eventi e narrerà la nascita e lo sviluppo del marchio M&F Merletto vocato allo studio, al disegno ed all’insegnamento del Merletto a fuselli in un ambito che da locale è diventato, nel tempo, internazionale. Verrà mostrato al visitatore del materiale proveniente dall’archivio di M&F: foto, disegni, manufatti per illustrare compiutamente quello che è il presente e che sarà il futuro del Meretto a Pieve.
Il progetto della manifestazione è subordinato oltre che alla disponibilità dei locali espositivi anche dall’evoluzione della pandemia. Molti dettagli sono ancora da definire ma vi terremo informati sui prossimi sviluppi affinché possiate organizzarvi per tempo e visitare la nostra prossima mostra.

One Response so far.

  1. Silvia Maria Grosso scrive:
    Vi auguro di suscitare interesse e curiosità da parte di molte persone, quale atto di riconoscimento per la vostra professionalità. Grazie

LEAVE A COMMENT